Cerca
  • Per.Ind. Roberto Breciani

Come dimensionare correttamente l'inverter connesso a rete? Se proprio volete dimensionatelo &qu


Il "pressapochismo" non si estinguerà mai. Siamo sicuri però che sia necessariamente un male?

La mia è sotto ogni aspetto una provocazione, fatta da un professionista che progetta impianti elettrici da 30 anni e che da 10 anni progetta impianti fotovoltaici. La precisione è la caratteristica principale e ritengo anche il punto di forza di un progettista. La Torri Solare lo sa benissimo, altrimenti non credo che oggi potremmo vantare una collaborazione che dura da oltre 10 anni.

Allora perché questo titolo?

Credo che la scelta di un inverter sia una cosa, il dimensionamento della macchina migliore per quel determinato campo fotovoltaico un'altra. Purtroppo però nel 99% dei casi coincidono perché viene scelta la macchina dando per scontato che fare "potenza in ingresso della macchina < potenza campo fotovoltaico" sia sufficiente, oppure semplicemente perché il committente ha già deciso che vuole quella determinata macchina. Dieci anni fa questo era un problema perché ogni marca di inverter aveva caratteristiche proprie e i pannelli fotovoltaici in commercio differivano in tensione, corrente, coefficienti. Se veniva scelta una macchina non idonea e non venivano "parametrizzate" le tensioni? un casino!

La situazione però è migliorata. Il mercato ha scelto incondizionatamente i propri standard e nella maggiorparte dei casi la configurabilità è davvero facile. I pannelli sono simili in caratteristiche (elettriche, mentre qualitative è un altro paio di maniche) e i produttori di inverter si sono avvicinati ad uno standard, tanto che scegliere in fase preliminare attraverso il semplice confronto "potenza in ingresso della macchina < potenza campo fotovoltaico" non è un delitto.

Posto che il compito del progettista, lo ribadisco, è dimensionare con precisione e trovare la soluzione tecnica più affidabile e che tanti sono gli aspetti tecnici da verificare per dimensionare adeguatamente un inverter; vorrei soffermarmi su un aspetto per me fondamentale. Soprattutto nella "fase progettuale vera", ma che suggerisco di considerare anche nella fase preliminare di cui ho parlato.

Se prendiamo la scheda tecnica di un modulo vediamo che è riportato il "coefficiente Pmpp" che per un modulo policristallino è in media - 0,44 %/°C. Questo dato mi indica che per ogni grado in più di temperatura del modulo, rispetto al valore nominale in STC che è 25 °C, la sua potenza nominale diminuisce dello 0,44%.

__

ESEMPIO:

Potenza da scheda tecnica del modulo fotovoltaico

Pmp. 280Wp ( valore in STC, a 25°C)

Ipotizzando per convenzione che l'aumento di 1°C della temperatura esterna coincida con l'aumento di 1°C del circuito interno del pannello allora:

0,44% x 280Wp = 1,23Wp ( l'aumento di 1°C di temperatura esterna causa la diminuzione di performance pari a 1,23Wp a pannello installato).

Sappiamo però per esperienza che la temperatura dei moduli installati in Italia raggiunge circa 70 °C proprio nelle migliori giornate di irraggiamento, pertanto:

0,44% x 280Wp x 45°C (delta temperatura, da 25°C a 70°C) = 55Wp ( che è pari a circa il 20% in meno rispetto al valore nominale, in questo caso del pannello ma è proporzionale a quello del campo).

__

In soldoni, ad un inverter con potenza nominale in ingresso lato continua pari 3000 W posso collegare

una serie di moduli con potenza nominale totale fino a 3600 W. Il 20% circa in più rispetto al dichiarato. Ad ogni modo invito tutti a non considerare lo spunto tecnico sopra come dogma, ma di assimilare in maniera globale le caratteristiche di funzionamento dell'impianto fotovoltaico. E un attenzione particolare agli impianti installati in alta quota, perché accade esattamente il contrario! I pannelli fotovoltaici con temperatura < 25°C e condizioni di irraggiamento ottimali potrebbero superare la Pmp attesa. Per questo motivo in questi casi è bene utilizzare un inverter sovradimensionato.

Per concludere vi dico.

Se proprio volete dimensionarlo "a spanne", almeno siate precisi!

Roberto Bresciani

Profilo LinkedIn

https://www.linkedin.com/in/roberto-bresciani-58418068

#esperienza #solare #fotovoltaico #progettazione #inverter #dimensionamentoinverter

0 visualizzazioni

ISCRIVITI ALLA

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere

News dal mondo Torri Solare!

Scopri i prodotti

Silvered

CLASSICO

HALF CELL

ReOn

INTEGRA

INNOVA

DIAMANTE

Cubo

Staffa PRSG

Servizi 

Prodotti su misura

Prove tecniche su prodotti di terzi

Rivendita accessori

Rete vendita

NEWS

  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Per maggiori informazioni su prezzi e prodotti contatta la nostra rete vendita oppure chiama l'ufficio commerciale al numero 030 9923044 int.2

Copyright © 2017 Torri Solare Srl - P.IVA. 02964340984. Tutti i diritti riservati.