Torri Solare: l'eccellenza senza compromessi

Sul Giornale di Brescia di Domenica 21 Giugno un piccolo intervento del nostro presidente Michele Torri con oggetto il decreto rilancio. - "Siamo presenti e preparati: é questo principalmente che mi sento di dire."


Il raggiungimento dei migliori standard qualitativi: è questo l'obiettivo di Torri Solare, gli artigiani del fotovoltaico, il marchio di pannelli fotovoltaici nato nel 2007 a Quinzano d'Oglio dalla verve imprenditoriale della famiglia Torri.

Sono l'innovazione e la forte passione ecologista a guidare l'impresa: "Produciamo pannelli fotovoltaici per installatori e professionisti - precisa Michele Torri, presidente dell'azienda - ma veicoliamo anche le richieste che riceviamo da imprese, industrie, artigiani e privati". Negli anni recenti il fotovoltaico ha segnato un rallentamento: "La nostra azienda ha continuato a credere in questo settore e siamo convinti che viviamo l'inizio di un cambiamento culturale e operativo che vedrà modificarsi il mix energetico mondiale verso risorse rinnovabili, prima tra tutte il fotovoltaico - continua Michele Torri-. È importante anche il segnale che viene amplificato dal Decreto Rilancio, che rappresenta un meccanismo virtuoso in grado di contribuire alla crescita della qualifica degli operatori del settore."

Il Decreto è un nuovo trampolino di lancio per il solare: per le spese sostenute dall'1 Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 per l'installazione di impianti solari fotovoltaici eseguita congiuntamente a interventi di qualificazione energetica o di riduzione del rischio sismico, spetta una detrazione del 110%, fino ad un ammontare complessivo delle spese non superiore a 48.000 euro e, comunque, nel limite di spesa si 2.400 euro per ogni kW potenza nominale dell'impianto solare fotovoltaico, da ripartire in cinque quote annuali di pari importo.

La detrazione è riconosciuta anche per l'installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati ed è comunque subordinata alla cessione in favore del GSE dell'energia non auto-consumata in sito.



Fonte: Giornale di Brescia - Domenica 21 Giugno


Post in evidenza